• Inserisci immagine

    Inserisci immagine

  • Inserisci immagine

    Inserisci immagine

Le origini concettuali dell'Action Pixeling

a Gaspare Caramello contemporary art creation

Le premesse alla nascita della teorizzazione dell'Action Pixeling sono da ricercare sin nel periodo del debutto della carriera artistica di Gaspare Caramello. Le sue prime opere realizzate nell'estate del 1969, infatti, hanno come riferimento la corrente artistica dell'Informale, con particolare riferimento all'Arte Gestuale. In conseguenza alla sua adesione all'Arte Concettuale, concretizzata nel dicembre 1969 con l'installazione "the Nail", nasce l'idea di creare un raccordo fra Concettuale e Informale da cui scaturisce il progetto creativo denominato "Discorso sull'Oggetto Decorativo". In tale progetto l'azione di spargere la pittura sulla tela diventa una sorta di dripping guidato, che obbedisce all'idea progettuale di partenza. All'inizio del ventunesimo secolo l'idea viene ripresa e ampliata con l'introduzione dell'utilizzo della nuova tecnologia informatica e multimediale. Non si utilizzano più colori, tela e pennelli, bensì programmi di composizione grafica e di digital painting onde ottenere lo stesso effetto sui supporti elettronici. Da qui l'Action Pixeling, ovvero il gesto di spargere pixeling sulla tela, progetto creativo che nuovamente coniuga il concettuale con l'Informale adeguandolo ai nuovi linguaggi espressivi.

STAMPE ARTISTICHE GASPARE CARAMELLO | 31, V. Cavour - 18039 Ventimiglia (IM) - Italia | P.I. 00070200084 | Cell. +39 348 9503480 | caramellogaspare@gmail.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite